L’oggetto del concorso è la produzione di un elaborato, da redigere in gruppo, che rifletta sui dati della condizione femminile in Sud Sudan e in Italia e si concluda con un messaggio volto alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Ciascun elaborato potrà essere presentato da un Istituto o da un gruppo di studenti di classi diverse del medesimo Istituto, attraverso la collaborazione con gli insegnanti.

Le tipologie di elaborati ammessi sono le seguenti:

  • Volantino A5, A4 o A3 (formato pdf in alta definizione)
  • Infografica/immagine (pdf in alta definizione)
  • Spot video di massimo 1 minuto (formati MP4, WMV, AVI)

Per aderire al bando, gli Istituti dovranno presentare la scheda di partecipazione entro il 31 dicembre 2018, inviandola alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il termine per la presentazione degli elaborati è invece fissato al giorno 31 marzo 2019. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare il bando completo direttamente qui.

Pin It

Sarà realizzato da docenti e studenti delle secondarie superiori uno degli spot per la giornata mondiale del Rifugiato. 

E’ destinato infatti a questo grado di scuole il concorso lanciato dall’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr). Il tema è la creazione di un audiovisivo sul tema dell’accoglienza da realizzare con con un linguaggio creativo in grado di far presa sui giovani.

Caratteristiche del bando

Il bando è scaricabile all’indirizzo http://concorso.viaggidaimparare.it/ e si trova all’interno del sito Viaggi da Imparare  realizzato da Unhcr in collaborazione con il Miur.

Il video dovrà avere una durata massima di due minuti e sarà valutato da una giuria composta dai ragazzi e dalle ragazze rifugiati protagonisti delle storie di “Viaggi da imparare”. Come scrive anche il Sole 24 Ore, saranno proprio loro a decretare la classe vincitrice tra i primi 10 video più votati. Il video vincitore diventerà uno degli Spot ufficiali di Unhcr per la Giornata mondiale del rifugiato 2019 (20 giugno).

E’ importante – ha commentato Carlotta Sami, portavoce dell’Unhcr per il Sud Europa – che i ragazzi e le ragazze abbiano l’occasione di conoscere e capire meglio cosa significa essere rifugiati in maniera creativa e libera da pregiudizi e stereotipi . Questo concorso vuole stimolare il coinvolgimento emotivo di studenti e professori, esponendo gli studenti a storie di ragazzi che alla loro età, o anche più piccoli, sono stati costretti a lasciare tutto e a rischiare la propria vita per cercare un posto sicuro dove poter ricominciare. Ci auguriamo che la partecipazione in prima persona delle giovani generazioni possa fornire un contributo fondamentale alla diffusione della cultura dell’accoglienza e coinvolgere indirettamente anche le loro famiglie“.

Articolo tratto da Orizzonte Scuola

https://www.orizzontescuola.it/docenti-e-studenti-un-concorso-per-video-su-giornata-mondiale-rifugiato/

Pin It

obiettivo terra

Link del progetto e maggiori informazioni sul link  
Obiettivo Terra

Pin It